jump to navigation

LA LUNGIMIRANZA DEI SALESIANI E L’ABBRUTTIMENTO DEI MILANESI 3 novembre 2006

Posted by francescostaro in MILANO, EUROPA.
trackback

Dei tanti cartelloni pubblicitari comparsi nei dintorni della stazione Centrale al ritorno dalle vacanze, sicuramente il più particolare è quello che da fine agosto nasconde l’intera chiesa della parrocchia dei Salesiani su via M. Gioia. Una scritta informa che la pubblicità contribuisce al restauro dell’edificio religioso. Il passante non può non accorgersene: si tratta di un cartellone davvero enorme. Ancor più chi abita nella zona, abituato a riconoscere il grande abside della chiesa di mattoni rossastri, è necessariamente colpito dalle forme veloci della grande automobile illustrata sull’immenso manifesto.
Il panorama urbano del quartiere non è nuovo a presenze del genere. Risale all’ultima corsa ai regali natalizi l’iniziativa del presidente della Lombardia Formigoni che si La parrocchia di via M.Gioiaaccordò con una nota società di telecomunicazioni per proiettare sull’intera facciata di vetro del Pirellone (il simbolo delle istituzioni lombarde) l’immagine luccicante di un gigantesco telefono cellulare (parte degli introiti furono devoluti in beneficenza).
Che anche la parrocchia dei Salesiani abbia intrapreso un’iniziativa commerciale di questo tipo lascia un poco perplessi. Non si vuole qui discutere l’appropriatezza dell’iniziativa in sé. Non è infatti la prima volta che una struttura religiosa utilizza gli introiti pubblicitari per finanziare i lavori di ristrutturazione, e a tal riguardo un esempio significativo è offerto dalle pubblicità che ad oggi ricoprono la facciata della basilica del Duomo di Milano, anch’esso sottoposto a lavori di restauro. Quel che si vuole proporre è invece una breve riflessione sulla condizione dello spirito dei cittadini milanesi.
Se prendiamo in considerazione il modo in cui le amministrazioni locali gestiscono gli spazi pubblicitari ci troviamo di fronte ad una situazione di “sfruttamento intensivo”, ovvero pubblicità ovunque: sulle grandi arterie del traffico urbano, sui palazzi in costruzione, sui monumenti in ristrutturazione. L’idea di spazio pubblico è colonizzata dalla logica del profitto, e pare che anche i quartieri di nuova costruzione (come la Bicocca nella zona nord della città) continuino ad essere vincolati a questa tendenza. Si può quindi argomentare, senza peraltro scoprire nulla di nuovo, che le amministrazioni pubbliche milanesi continuano ad interagire con i cittadini della metropoli riservando loro una considerazione – quella che si riserba al consumatore – non particolarmente lusinghiera.
Il fatto che anche una parrocchia dei Salesiani abbia ceduto alla tentazione di partecipare al mercato della pubblicità sulle strade cittadine contribuisce ad approfondire queste La parrocchia di via M.Gioiaconsiderazioni. E’ indicatore di quanto l’inquinamento visivo delle reclame pubblicitarie abbia ormai conquistato lo status di componente naturale e legittima del panorama urbano milanese.
L’ordine dei Salesiani è noto per essere caratterizzato da una particolare sensibilità culturale e da un vivace dibattito al proprio interno fin dai tempi della colonizzazione e delle missioni evangelizzanti. La lungimiranza dell’operato di questo ordine si traduce oggi nella capacità di osservare in maniera acuta le conformazioni delle società contemporanee.
Di qui, l’idea di finanziare la ristrutturazione della chiesa con i soldi dello sponsor pubblicitario suona come un cupo resoconto riguardo alla metropoli lombarda. Lo “sguardo” dei salesiani sulla città riflette uno spirito dei milanesi corrotto dall’inquinamento visivo delle pubblicità. I manifesti pubblicitari continuano ad essere interiorizzati nell’immaginario collettivo del panorama urbano: dopo aver conquistato gli angoli più remoti ed inaccessibili per le strade della città possono oggi varcare i cancelli della parrocchia senza creare tanto stupore.

Annunci

Commenti»

No comments yet — be the first.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: